A SESTRIERE LE PRIME FAMIGLIE TERREMOTATE DELL’EMILIA

SESTRIERE – Primi arrivi Sestriere per le famiglie terremotate dell’Emilia Romagna che hanno accolto l’invito del comune per trascorrere un periodo di soggiorno offerto gratuitamente dall’Associazione Albergatori. Ad arrivare per primi sono stati Luigi e Marilena Bordini, residenti a San Felice sul Panaro, ospitati dall’Hotel Cristallo dall’1 al 8 settembre. “È stata una settimana bellissima – hanno dichiarato sorridenti – siamo arrivati sabato scorso mentre nevicava, poi è arrivato il sole. Abbiamo visto l’estate e l’inverno di Sestriere. Ci sono luoghi bellissimi da visitare e abbiamo ricevuto una calorosa accoglienza. Ringraziamo il Comune di Sestriere e gli albergatori per averci dato questa opportunità”. Luigi e Marilena hanno visto la propria abitazione distrutta dal sisma e vivono in una roulotte a ridosso della casa in attesa delle autorizzazioni per demolirla e posizionarvi un nuovo modulo abitativo. Luigi, che ha 72 anni ed è un idraulico in pensione, racconta con un pizzico di commozione come in pochi secondi ha perso quella casa ristrutturata da solo con tanti sacrifici. Ora, senza perdersi d’animo, è pronto a ripartire lasciandosi alle spalle un’esperienza tremenda. “La vita deve andare avanti e non bisogna arrendersi mai” afferma Luigi. Marilena, poco più giovane di lui, è pronta a seguirlo in questa seconda parte di cammino che, come dicono, “Il destino ci ha concesso” ricordando le vittime nella loro cittadina e in tutta l’Emilia. Prima di partire hanno incontrato il Sindaco di Sestriere, Valter Marin, ringraziandolo per lo spirito di solidarietà dimostrato da parte di tutta la comunità. Intanto domenica 9 settembre arriverà un a Sestriere un’altra famiglia che sarà ospitata al Villaggio Olimpico di Sestriere. Ezio Romano -Ufficio Stampa Comune di Sestriere.
Comments are closed.