GRAN FINALE A SESTRIERE PER LA COPPA DEL MONDO SCI ERBA NEMEC E LA BUEDENBENDER CAMPIONI 2010

Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice al quarto ed ultimo appuntamento della fase finale di Coppa del Mondo Fis di Sci d’Erba in programma sulle Montagne Olimpiche dal 16 al 19 settembre. Sestriere ha ospitato lo spettacolare Slalom Sprint sulla distanza di quattro manche. In campo maschile c’è da registrare ancora un successo per Ian Nemec, che ha calato un poker grazie alle affermazioni ottenute nei giorni precedenti a Cesana Sansicario (Super G e Slalom Gigante) ed a Chiomonte Frais (Slalom Speciale). Un poker che gli è valso la conquista della Coppa di Cristallo FIS individuale ed anche a squadre quale trascinatore della Repubblica Ceca, prima nella classifica riservata alle squadre nazionali. Molto bene l’Italia che ha chiuso al secondo posto davanti all’Austria. Nello Slalom Sprint corso oggi a Sestriere, Nemec ha segnato il miglior tempo in tutte e le quattro manche per un totale di 1’00’’99. Secondo gradino del podio di giornata per l’azzurro Fausto Cerentin (1’02’’11), terzo per lo svizzero Stefan Portmann (1’02’’71). Nella generale di Coppa del Mondo Fis Nemec ha fatto filotto vincendo tutte le prove e totalizzando 1.300 punti. L’azzurro Edoardo Frau, oggi uscito nella terza frazione, si è laureato vice campione del mondo con 905 punti precedendo l’austriaco Mickael Stocker (498). Finale da cardiopalmo in campo femminile con Anna Lena Buedenbender, leader provvisorio, che nella seconda manche incappa in una rovinosa caduta. L’atleta tedesca perde il controllo degli sci finendo a gran velocità contro le reti di protezione restando impigliata con una gamba. A caldo le sue condizioni appaiono abbastanza serie. La gara viene fermata e soltanto dopo l’arrivo in elicottero con i medici del 118 si intuisce che non si tratta di un infortunio serio. La Buedenbender viene così condotta in ospedale per gli accertamenti del caso. La lotta per la Coppa di Cristallo Fis diventa una questione a due fra la giapponese Yukiyo Shintani e l’austriaca Ingrid Hirschofer. Nell’ultima e decisiva manche la Shintani cade, si rialza e finisce settima gettando alle ortiche ogni speranza per il titolo. La delusione è ancor più amara per la collega austriaca Hirschofer che chiude con il miglior tempo e scoppia in lacrime dopo il traguardo. Le sue non sono lacrime di gioia bensì di rabbia in quanto sa che sta per essere squalificata. Il motivo? Poco prima del via il commissario addetto alle verifiche dei materiali le ha contestato l’utilizzo di un paio di sci nuovi non punzonati. Errore o distrazione, il regolamento prevede che gli atleti utilizzino gli stessi sci per tutte e 4 le manche (non è per giunta consentito nessun tipo di manutenzione dell’attrezzatura) e così la squalifica arriva puntuale a fine prova. Morale: la vittoria di giornata dello Slalom Sprint di Sestriere va all’azzurra Ilaria Sommavilla (1’09’’56) che precede nell’ordine la ceca Petra Mlejnkova (1’11’’48) e l’austriaca Nicole Gerlach (1’15’’33). Dopo averglielo momentaneamente tolto, il destino restituisce così il titolo di campionessa 2010 ad Anna-Lena Buedenbender che, nonostante lo zero rimediato come punteggio a Sestriere, resta leader in campionato con 876 punti contro gli 830 della Shintani e gli 811 della Hirschofer. Appena dimessa dall’ospedale, con una diagnosi di forte trauma agli arti inferiori, Anna-Lena Buedenbender fa giusto in tempo a rientrare a Sestriere per alzare sul palco delle premiazione la Coppa di Cristallo assieme a Ian Nemec ed alla squadra Nazionale della Repubblica Ceca. Si chiude così con un grande successo questa fase finale della Coppa del Mondo Fis di Sci d’Erba. Sul palco il sindaco di Sestriere, Valter Marin, ed il suo vice, Gianni Poncet, hanno ringraziano tutti sottolineando come tre comuni, Cesana, Chiomonte e Sestriere, siano riusciti ad organizzare insieme questo prestigioso evento. Un caloroso applauso è andato a Renato Sibille per Chiomonte Pian del Frais, Riccardo Mazzoleni per Cesana Sansicario ed a Giulio Bleinat per Sestriere. Questi “pionieri” dello sci d’erba in Piemonte hanno messo a disposizione la propria esperienza allo Sci Club Sestriere, promotore della manifestazione guidato con professionalità da Maurizio Poncet, e dello Sci Club Sansicario Action. Un particolare ringraziamento è andato anche alle istituzioni, Regione Piemonte, Provincia di Torino, alle forze dell’ordine, agli alpini ed alle varie associazioni che hanno operato per la riuscita dell’evento.
Comments are closed.