SESTRIERE DECISIVA PER IL SUCCESSO DELLO SPAGNOLO VENTURA SANCHEZ ALL’IRON BIKE 2010

Sestriere crocevia verso il successo finale nell’Iron Bike 2010, il raid di mountain bike più duro al mondo. Ne sa qualcosa lo spagnolo Ismael Ventura Sanchez che ha concretizzato la sua prima affermazione in questo durissimo raid proprio nelle ultime due tappe, con arrivo e partenza da Sestriere. Il ventottenne atleta spagnolo, ha infatti ipotecato il successo venerdì 30 luglio in occasione della 6° tappa Pragelato–Sestriere (di 90 km) tagliando per primo il traguardo al Colle davanti al rivale il ceco Tomas Trunschka. Terzo il plurivincitore delle edizioni passate Sibl Radoslav, quarto l’italiano Alessandro Rostagno e settimo il fratello Luca. Una frazione durissima che ha visto partire gli 86 bikers rimasti in gara alle 7.30 del mattino dal Campo Base di Pragelato posto in prossimità dei trampolini olimpici. I concorrenti hanno raggiunto Borgata Sestriere, sono saliti sulla seggiovia Trebials transitando una prima volta al Colle proseguendo poi verso: Besse Haut (1966 mt) – Ponte Albere (1541 mt) – Cima Bosco (2357 mt) – Bousson (1422 mt) – Fenils (1272 mt) – Chaberton (3120 mt) – Clavière (1744 mt) – Torbiere (1925 mt) – Cesana Ovovia (1370 mt) – Sestriere (2040 mt). La svolta di giornata avviene in cima allo Chaberton con Ismael Ventura Sanchez che sferra l’attacco deciso al leader della classifica generale Tomas Trunschka che accusa il colpo. La situazione vede Ventura Sanchez a 2292 contro i 2371 di Trunschka ed i punti 6304 di Sibil. Punti che tradotti in tempi equivalgono ad uno scarto veramente minimo (1’30’’ circa) come sottolineato durante la cerimonia di premiazione al Palazzetto dallo Sport, alla presenza del sindaco Valter Marin e del patron della corsa Cesare Giraudo. L’ultima tappa, Sestriere-Sauze d’Oulx, della 17° Iron Bike parte sabato 31 luglio alle ore 7,30 da Sestriere con gli atleti che da piazza del Mercato raggiungono la telecabina Sestriere-Fraiteve salendo a 2700 metri da dove parte la prima prova speciale di giornata con arrivo presso la seicentesca Chiesa di San Restituto a Sauze di Cesana. Al termine della prova è primo Tomas Trunschka con un tempo 15’10’’, seguito dal rivale spagnolo Ventura Sanchez che controlla l’avversario e conclude con un tempo di poco superiore (15’12’’); terzo il belga Bjorn Rondelez che ha impiegato 16’13’’ a percorrere questo tratto che accompagna i concorrenti all’interno del territorio del Comune di Sauze di Cesana. Al via dell’ultima speciale i concorrenti si marcano stretti prima dello start, partono assieme ma al traguardo è lo spagnolo Ismael Ventura Sanchez a prevalere andando a segnare il miglior tempo con 42’41’’; a 34’’ giunge Tomas Trunschka; ancora terzo Radoslav Sibl con 48’42’’. Un ordine di arrivo che rispecchia anche la classifica finale con gli atleti che vengono festeggiati a Sauze d’Oulx località scelta per la chiusura dell’evento. Lo Chaberton, il Forte di Fenestrelle, la Miniera di Quarzo di Prali, l’arrivo a Sestriere con la ripartenza dalla cima del monte Fraiteve, il Monte Bellino, rappresentano una cartolina meravigliosa di questo scorcio alpino racchiuso tra le province di Cuneo e di Torino. Prima donna assoluta l’iberica Nuria Lauco Martinez con la Spagna che fa en plein con la vittoria anche tra gli over 40 di Perez Sanchez Mula. Nella competizione a coppie i fratelli olandesi Michel e Stefan Van Dijik (rispettivamente anche ottavo e nono della classifica assoluta individuale) salgono sul gradino più alto del podio. Per tutti l’appuntamento è rivolto già al 2011 in vista della 18° edizione dell’Iron Bike che diventa maggiorenne! Guarda le immagini del passaggio dell’Iron Bike a Sestriere sul sito: www.prolocosestriere.com
Comments are closed.