SESTRIERE: OLTRE 1.450 ISCRITTI AL TOUR DELL’ASSIETTA

Il ritorno a Sestriere del Tour dell’Assietta di mountain bike , domenica 25 luglio, è coinciso con un nuovo record di partecipanti che ha sbaragliato i precedenti: i bikers iscritti nelle varie categorie (Marathon Internazionale 82 km, Granfondo 59 km, Escursionistica 59 km e Baby Cup) hanno superato quota 1450. Un risultato che mai si era verificato in 23 anni ma che sottolinea quanto questa Marathon, entrata nel cuore degli appassionati di mountain bike, abbia varcato i confini del Piemonte per diventare una vera e propria classica della Mountainbike Internazionale. I Bikers sono giunti da ogni parte dell’Italia, ma anche dall’estero: Spagna, Colombia, Svizzera, Danimarca ed addirittura dalla Cina per affrontare i percorsi disegnati all’interno di uno dei panorami naturali più belli in assoluto. Ad aggiudicarsi la Marathon da 82 km maschile è stato Eddi Rendon Rios (3 ore 16 minuti 51 secondi) della Torrevilla mtb, colombiano di 22 anni già campione della prima tappa del circuito Piemonte Mtbike e leader attuale dello stesso. Dietro di lui, la coppia formata da Oscar Lazzaroni e Mirko Celestino, compagni nello stesso Team (Semperlux Axevo Haibike) e molto probabilmente compagni anche in azzurro nell’ormai imminente gara del Mondiale Marathon Mtb in programma in Germania a St.Wendel. Infatti Hubert Pallhuber, il Direttore tecnico della nazionale azzurra di mountain bike, era presente a Sestriere per sciogliere le ultime riserve a livello di convocazioni. Ad aggiudicarsi la 82 km femminile è stata la svizzera Fabienne Heinzmann (Bmc team l’Alex Moos) che, al termine di una gara che l’ha vista sempre al comando, ha concluso in 4 ore 7 minuti e 36 secondi, staccando la seconda Michela Benzoni (Asd Lissone mtb) di 4’51” e la terza Alessia Ghezzo (Focus Factory Racing mtb team) di 16’58”. La Granfondo Nazionale di 59 km ha invece visto imporsi, nella maschile, Andrea Cina della Gs Cicli Lucchini Onlus che ha concluso il percorso in 2 ore 49 minuti e 21 secondi. Nella femminile si è invece imposta Sara Vittoria Brancati del Giai team asd, la quale ha tagliato il traguardo dopo 3 ore 51 minuti e 58 secondi. Grande afflusso a Sestriere anche da parte degli Escursionisti che per ultimi hanno varcato la linea di partenza, poco prima delle 10.30 di domenica, affrontando il medesimo percorso della Granfondo da 59 km. Nella vigilia del sabato sono stati 130 i giovanissimi e le giovanissime di età compresa tra i 7 ed i 12 anni (ma qualcuno sotto i 7 anni si è comunque presentato all’appello al Sestriere) che hanno gareggiato sul bellissimo percorso realizzato proprio a lato del Palasport di Sestriere, campo-base della ventitreesima edizione del Tour.
Comments are closed.