Le strade carrozzabili in quota come risorsa regolamentata dal Servizio del Turismo.

Nel corso di una riunione per definire le strategie e le norme di utilizzo della Strada Provinciale 173 del Colle dell’Assietta, indetta a Perosa Argentina dalla Provincia di Torino, il Comune di Sestriere ha lanciato un interessante proposta. Il sindaco Valter Marin, in accordo con i colleghi di Bardonecchia, Cesana Torinese, Claviere, Sauze di Cesana e Sauze d’Oulx, ha spiegato come, una volta definiti i giorni di chiusura al traffico motorizzato, si possa cercare di trasformare una limitazione in un’opportunità. L’idea è quella di definire insieme a tutte le parti interessate una serie di percorsi in quota, rigorosamente su strade carrozzabili ed aperte a mezzi in regola con il Codice della Strada, capaci di entrare a far parte di un’unica offerta turistica legata agli appassionati di motori a due e quattro ruote, nazionali e stranieri, che già frequentano le nostre zone spesso vagando senza una meta precisa, un percorso prestabilito. Unendo le forze il comprensorio delle montagne olimpiche non ha paragoni in temine di un offerta turistica del genere con strade carrozzabili che vanno dai 2.000 ai 3.000 metri d’altitudine. Partendo dai giorni d’apertura ai mezzi motorizzati della Strada dell’Assietta e del Colle del Sommelier (o di altre soggette a restrizioni) si potrebbe condividere un calendario settimanale con itinerari diversificati giorno per giorno. Ciò consentirebbe di fornire un alternativa ai giorni di divieto di transito per il turista “motorizzato” proponendo, coinvolgendo diversi comuni, fantastiche e variegate escursioni sulle nostre montagne, con tappe turistiche ed enogastronomiche ed anche punti di rifornimento carburante o supporto tecnico e meccanico. Sarebbe senza dubbio un prodotto turistico in più da offrire e, se sviluppato a dovere, nel tempo una valida opportunità economica. La proposta avanzata del Comune di Sestriere ha trovato condivisione tra i partecipanti alla riunione di Perosa Argentina e sicuramente verrà esaminata con maggior dettaglio nei futuri incontri.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.