Bilancio positivo per la prima stagione sperimentale di sci d’erba a Sestriere.

Lunedì 21 settembre in un noto locale di Avigliana, durante una riunione del Rotary Club Susa e Valsusa, sono stati illustrati ai soci i risultati ottenuti nella prima stagione sperimentale di Sci d’Erba a Sestriere. Si tratta di un’iniziativa fortemente voluta da Marco Martina, Vice Presidente Rotary Club Susa e Valsusa, che ha trovato la piena collaborazione della nuova amministrazione comunale di Sestriere guidata dal Sindaco, Valter Marin e coordinata dal Vice Sindaco, Gianni Poncet. L’appoggio delle scuole di sci e degli sci club locali, assieme a quello della Sestrieres Spa, è stato determinante per la riuscita dell’iniziativa che ha visto, da luglio ad agosto, oltre 400 ragazzi alle prese con questa disciplina che consente di praticare lo sci anche in estate sfruttando i pendii erbosi del Colle. Giulio Bleynat, ex atleta di sci d’erba, ha coordinato in pista i ragazzi assistendoli e dispensando loro consigli preziosi per il primo approccio con questi nuovi (per loro) curiosi mezzi cingolati per sciare sull’erba. per muoversi in montagna. I più fortunati hanno avuto modo di partecipare alla due giorni di stage con la Nazionale Italiana di Sci d’Erba, in ritiro a Sestriere prima di Ferragosto. “È stata un’esperienza positiva – ha commentato Gianni Poncet – che senza dubbio riproporremo ed amplieremo il prossimo anno. Proprio in questi giorni stiamo valutando l’opportunità di ospitare a settembre 2010 una tappa della Coppa del Mondo di Sci d’Erba per continuare nel rilancio di questa disciplina”. Mauro Carena, Presidente Rotary Club Susa e Valsusa, ha riconosciuto i primi importanti risultati e le potenzialità di questa collaborazione avviata con Sestriere. Guardando al futuro nel corso della serata si è discusso di azioni volte al potenziamento dell’iniziativa. Tra le più rilevanti segnaliamo quella di inserire lo sci d’erba a Sestriere ed in Val Susa nel programma 2010 di Torino Ragazzi. Ai giovani che trascorreranno l’estate in città si vorrebbe proporre un trasferimento giornaliero in bus sino a Sestriere dove poter provare (grazie ad attrezzatura messa a disposizione gratuitamente) questa disciplina sportiva. Sarebbe una bella promozione anche per lo sci invernale…

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>