“GET THE POINT” E GIGI BUFFON DONERANNO AL PREMIO NOBEL PER LA PACE, NELSON MANDELA, UNA SCULTURA CONTRO LA VIOLENZA GIOVANILE

Gigi Buffon, “portierone” della Nazionale Italiana di Calcio in ritiro a Sestriere ha aderito all’iniziativa promossa da “Get the Point”, fondazione che ha come obiettivo la riduzione della violenza tra i giovani. Martedì 1° giugno, alle 14.30, ha partecipato ad un’affollatissima conferenza stampa presso l’ufficio del turismo di Sestriere insieme a Luca Scolari, responsabile per l’Italia del progetto “Get the Point” ed al Sindaco di Sestriere, Valter Marin. “The Knot Violence Football for Peace Campaign – afferma Scolari – svolgerà un’azione specifica e mirata per contrastare il fenomeno della violenza che dilaga tra i giovani in Sudafrica. A tale proposito, per divulgare il messaggio della non violenza, abbiamo circa 250 allenatori ed insegnanti pronti a partire con attività e programmi d’istruzione che raggiungeranno almeno 60.000 ragazzi nelle periferie di Johannesburg e Città del Capo. In occasione dei prossimi Mondiali di Calcio, Buffon incontrerà e donerà al Premio Nobel per la Pace, Nelson Mandela, la scultura da lui personalizzata simbolo della non violenza”. Si tratta di un’opera che raffigura una pistola con la canna annodata che Buffon ha voluto contraddistinguere con le cromie del tricolore, il numero 1, quattro stelle sul tamburo (a raffigurare gli altrettanti titoli mondiali vinti dall’Italia) ed un pallone da calcio al posto del grilletto. “Sono veramente contento di fare da testimonial a questa campagna di sensibilizzazione – ha dichiarato Buffon. Quando valevoli e credibili partecipo volentieri ad iniziative benefiche. Ho subito capito che si trattava di qualcosa di importante. In questi casi spendo volentieri la mia credibilità, per una nobile causa, e sono felice di essere stato scelto come testimonial per questo progetto legato ai giovani”. Valter Marin, Sindaco di Sestriere ha dichiarato “A nome di tutta la cittadinanza sono veramente orgoglioso che un messaggio di pace così importante venga diffuso qui da Sestriere verso il Sudafrica ed anche verso la gioventù del mondo intero. Ospitare oggi quest’iniziativa della Fondazione “Get the Point” è senza dubbio un’opportunità per spiegare anche ai nostri ragazzi l’importanza di risolvere ogni forma di conflitto, qualunque essa sia, con il dialogo. Gigi è un campione vero, dentro e fuori dal campo, e sicuramente il testimone più adatto per diffondere tra i giovani il concetto della non violenza. Ringrazio anche Luca Scolari, responsabile per l’Italia di quest’importante fondazione, che lavora per migliorare il nostro futuro, quello dei giovani”. Per maggiori informazioni sul progetto: www.getthepoint.net

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.