L’amministrazione guidata dal Sindaco Valter Marin si dimette riconsegnando il mandato agli elettori.

Lunedì 18 gennaio 2010, durante la seduta del Consiglio Comunale di Sestriere convocata nel primo pomeriggio, l’Amministrazione guidata dal Sindaco Valter Marin ha rassegnato le proprie dimissioni. “Si tratta di una scelta – ha dichiarato Marin – fatta esclusivamente nell’interesse di Sestriere e dei suoi cittadini. Il tutto al fine di evitare un eventuale commissariamento del comune che potrebbe durare sino a 15 mesi. Abbiamo deciso (sindaco e tutti gli 8 consiglieri di maggioranza) di rassegnare simultaneamente le dimissioni per consentire ai cittadini di Sestriere di ritornare alle urne per l’elezione del sindaco in occasione delle elezioni regionali già programmate per il 27 e 28 marzo 2010. Una specifica legge del 2009 stabilisce, come termine ultimo per presentarsi alle urne in questa tornata, le dimissioni del Sindaco e del Consiglio entro il giorno 21 gennaio 2010. Visto che l’udienza di appello alla sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Pinerolo, riguardo alla mia presunta ineleggibilità, è stata fissata in data 5 febbraio 2010, oltre il termine ultimo per poterci ripresentare in vista della prossima tornata elettorale, abbiamo maturato questa decisione”. Una decisione che deriva dalla sentenza di ineleggibilità emessa in primo grado dal Tribunale di Pinerolo chiamato, lo scorso ottobre, ad esprimersi sull’ineleggibilità di Marin a Sindaco di Sestriere alle comunali del 7-8 giugno 2009. Nel 2009 Marin si era dimesso da Sindaco di Pragelato cinque giorni prima delle elezioni a Sestriere, termine non sufficiente secondo il Tribunale di Pinerolo che sostiene che le stesse andavano rassegnate prima della presentazione delle liste per le comunali di Sestriere. Ora tutto torna in mano al giudizio degli elettori.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.