Moceri-Cifarelli vincono la 2° edizione della Montecarlo-Sestriere.

Giovanni Moceri, al volante di una splendida Alfa Romeo GT 1300 Junior del 1967, accompagnato dalle note del navigatore Nanni Cifarelli, si sono aggiudicati la seconda edizione della Montecarlo-Sestriere, gara internazionale di regolarità per auto storiche disputatasi dall’1 al 4 ottobre. Giovedì 1 i partecipanti si sono radunati all’Hotel Montecarlo Bay per le verifiche tecniche seguite dalla cena di gala aperta dal benvenuto di Franco Mistretta, Ambasciatore Italiano a Monaco e dal saluto del Sindaco di Sestriere, Valter Marin. Alle 8.00 di venerdì la partenza da Montecarlo con suggestivo passaggio davanti al celebre casinò puntando in direzione del Col de Turini, teatro di splendide sfide di rally mondiali. A fine mattinata il rientro in Italia attraverso Colle del Tenda e la discesa verso la splendida città di Cuneo che ha offerto ospitalità a tutta la carovana. Il Sindaco di Cuneo, Alberto Valmaggia, ha salutato la carovana offrendo un ricco buffet di benvenuto nella splendida sala d’onore del palazzo civico. La prima tappa si è conclusa, dopo 328 chilometri, ad Alba con cena e pernottamento. Sabato mattina la partenza da Alba alla volta di Sestriere per la seconda tappa di 183 chilometri. Da segnalare il riordino delle vetture a Barolo e l’affascinante visita, nel bel mezzo della vendemmia 2009, della Cantina dei Marchesi di Barolo, dove i concorrenti hanno pranzato prima di ripartire per l’ultimo tratto di percorso. La Val Chisone, le valli e le montagne olimpiche hanno fatto da cornice agli ultimi chilometri della Montecarlo-Sestriere con le vetture che sono arrivate nel tardo pomeriggio al Colle del Sestriere. Un ultimo passaggio di precisione sui pressostati in piazzale Kandahar e poi il traguardo in Piazza Agnelli. Alle spalle della coppia Moceri-Cifarelli (Alfa Romeo GT 1300 Junior del 1967), vincitori assoluti, si sono piazzati Fabrizio Brunetti e Magda Oneto (Lancia Fulvia Sport 1.3 del 1968) e Antonio D’Antinone ed Amalia De Biase (Porsche 911 S Targa del 1969). Sabato sera, festa per tutti con la cena finale a Sestriere, presso il ristorante Colombiere. Domenica mattina una splendida giornata di sole ha accompagnato la cerimonia di premiazione. Tra i numerosi riconoscimenti l’amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco Marin, dal Vice Sindaco Gianni Poncet, e dagli Assessori Gigi Voyron e Francesco Rustichelli, ha consegnato un crest del Comune di Sestriere all’equipaggio in gara con la vettura più anziana in gara. Si tratta dell’Alfa Romeo 1750 6C del 1929 dell’Esercito Italiano condotta da Mirko Farina e Diana Iguane. Altro riconoscimento comunale è andato al primo equipaggio straniero ovvero i francesi Jean Louis Ouazana e Colette Benichou (Porsche Carrera del 1983). Le classifiche complete sul sito: www.promauto.info e www.sestriere.it – Scarica il pdf della classifica finale Assoluta

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.